23/08/10

Il Paninaro venuto dallo spazio

L'altro pomeriggio ho commesso uno dei più gravi errori che l'uomo possa fare: accendere la televisione alle 18. Non mi aspettavo chissà quali capolavori del piccolo schermo ma una partita tra Sangiovannese e Monopoli del 1986 su Rai 3 sarebbe stato un successo.
Invece mi sbuca il faccione serio e interessato di Barbara d'Urso mentre discute con una voce fuori campo, non inquadrata, sulla fine del mondo del 21/12/2012 (maddai, fosse stato il 2112 sarebbe stato palindromo!).
Enzo, visto che la gente non capisce, e nemmeno io, il 21 dicembre ci sarà la fine del mondo?
La telecamera stacca e va ad inquadrare Enzo Braschi. Mi sarei aspettato di più Enzo Ferrari dall'aldilà ma Braschi...No dai, Braschi no.
Ma cazzo lui era quello che diceva
Vado in paninoteca e mi mitraglio una bella compilation di paninazzi che mi smerigliano tutta la gargarozza
e ora mi parla della profezia Maya, di alieni e delle sue rughe che sembrano scrivergli stronzo sulla fronte?
Allora mi informo un pochino sull'ex Paninaro di Drive In (oltre che El Cucador) ed esce fuori che
  • Enzo Braschi nasce a Genova, dove si laurea in Filosofia con una tesi sulla spiritualità dei Nativi americani delle Grandi Pianure.
  • Dal 1996 al 2003 prende parte alla Danza del Sole - la cerimonia più sacra dei Nativi delle Grandi Pianure del Nord America - nelle Riseve dei Lakota dei Cheyenne River e Rosebud, e nelle Black Hills, le mitiche "Colline Nere" del sud Dakota.
  • A partire dal 2000 si produce in un'assidua attività di conferenze e conduttore di seminari sulla cultura dei Nativi americani, sui cerchi nel grano, sulle Nazioni delle Stelle (quelli che noi chiamiamo gli alieni), sulle profezie Hopi e Maya relative al 2012, sia nel nostro Paese sia all'estero.
Certo. Enzo Braschi sostiene dei comizi pro alieni. Dicendo Troooooppo giusto alla fine di ogni intervento? O cominciando sostenendo Sono io...il paninaaaaaarooooooo.

Ci siamo un po' rotti il cazzo di sti zozzoni che sono diventati famosi grazie al trash e che ora si rivendono come persone acculturate.
Lino Banfi è un nonno modello che tutti vorrebbero: perchè quando toccava le tette alla Fenech picchiandosi sulla testa dicendo Maronna benedetta non lo voleva nessuno come baby sitter?
Paolo Villaggio è diventato un intellettuale dopo anni che cercava di leccare la signorina Silvani.
Abantantuono ormai è un opinionista calcistico: griderà ancora Viuleeeeeeenza durante le interviste?

Ah sto per scrivere un libro psicologico che tratterà della quantistica aerospaziale.
Ammesso che voglia dire qualcosa...

17 commenti:

  1. direi che qua una bella "compilation di schiaffazzi" ci stava a tutti e due ?

    RispondiElimina
  2. La soluzione è non accendere la televisione.

    RispondiElimina
  3. però non puoi dire che fantozzi (almeno i primi due film, tutto il resto è abbastanza squallido) sia trash. fantozzi è la massima espressione di un italico disagio che ormai stava per prendere il sopravvento su tutto e tutti, rappresenta una condizione umana insostenibile. più che comico oserei dire che i primi due film di fantozzi sono film di denuncia sociale. poi il fatto che facciano ridere a crepa pelle e tutto un altro discorso. ho anche scritto a riguardo, se ti interessa...

    http://pesapesp.blogspot.com/2010/07/leggendario-campione-di-caccia-al.html

    RispondiElimina
  4. il libro te lo compro! Ma poi, chi ti fa accendere la tv alle 18? sono d'accordo con Squilibrato qua sopra.
    T'e' andata bene che non sei passato su rai 2, avresti incontratato il principe Filiberto che conduce (che orrore! un programma sul risparmio energetico, almeno mi sembra, visto che dopo 3 secondi ho cambiato canale).

    RispondiElimina
  5. Ma nelle trasmissioni della D'Urso sono ospiti le persone meno indicate per parlare di determinati argomenti. Sono quando si parla di tette siliconate chiamano la gente giusta.

    RispondiElimina
  6. Su Villaggio non sono d'accordo.

    RispondiElimina
  7. a quell'ora mangio un bel panozzo e quindi non riesco a sentire le stronzate che dicono in tv… ma sarà per quelle stesse facce stronze che a volte mi va di traverso qualche boccone? Forse! :/

    RispondiElimina
  8. Si registrano personaggi che hanno compiuto il percorso opposto, come Vittorio Sgarbi (altro laureato in filosofia) o, volendo essere velenosi, come Renato Dulbecco (dal Nobel al fare il cretino a sanremo).

    RispondiElimina
  9. Io ci voglio la dedica sul tuo libro. Echeccazzo..

    RispondiElimina
  10. Ti prego, il libro possiamo scriverlo a quattro mani? Guardo sempre Superquark quando parla di Shuttle e similia... comunque ti posso dire che ti sbagli almeno su uno dei suddetti: Paolo Villaggio è sempre stato serio, scrittore e attore, non trovava nessuno che interpretasse il ragionier fantozzi, così ha dovuto farlo lui. Ma ti assicuro che se guardi "Il segreto del bosco vecchio", di Ermanno Olmi, capirai a che spessezza d'uomo vai incontro . Suvvia, anche De Andrè, che a detta di tutti è un genio, parlava di Puttane, culi e tette. Oltre che di altre stronzate, come dio e Carlo di Poitres...

    RispondiElimina
  11. ahahahah grande Ragno... Ottimo post di rientro ho beccato. In effetti se Braschi può parlare di maya e alieni io e te possiamo benissimo andare ad Oxford per presenziare ad un master in parestesiologia anale nei cuccioli di bradipo dell'Irlanda del Nord. Forse su Paolo Villaggio ho delle riserve anche io però... Ha scritto anche due o tre testi di celebri canzoni di De Andrè e nessuno nemmeno lo sa... E oltre a leccare la Silvani ci mostrava uno spaccato di un'Italia che ancora esiste.

    RispondiElimina
  12. In effetti non ho ancora capito come mai qualcuno dovrebbe guardare la D'Urso.

    RispondiElimina
  13. La soluzione è...Non avere la televisione.

    RispondiElimina
  14. La tv alle 18? Ma è l'ora della sega....pazzo!

    RispondiElimina
  15. Vero: Villaggio è stato un precursore e un innovatore. Però a parte i primi 2 film di Fantozzi, ricordate la demenzialità di Fracchia? O di quando lui faceva il robot in Grandi Magazzini? Mi faceva ridere però non posso tollerarlo intellettuale nel 2010...

    Comunque il peggiore è Banfi

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons