26/04/11

Religiopoli

Bravi! Bravi preti & co., avete vinto!
Ieri per tutti era Pasquetta, il lunedì dell'Angelo, il giorno dopo la resurrezione di qualcuno (che tanto resusciterà pure l'anno prossimo e quello dopo).
Ma per quanti era il 25 aprile?
Sicuramente non per i telegiornali che parlavano di Gite fuori porta a Pasquetta.
Non per la chiesa che a Pasqua ha una punta di eccitazione altissima.
Non per le sagre di paese che hanno quasi dimenticato di cantare Bella ciao preferendo canti regionali innaffiati da vino cancarone.
Non per l'italiano medio che si è fortemente incazzato causa doppia festività nello stesso giorno (mannaggia alla Pasqua...).
Per Napolitano? Beh per lui sì ma non fa testo in quanto vecchio scemo ballerino.
Ha vinto la religione con i suoi 2000 anni di idiozie e fantasticherie (uno che nasce da madre vergine, resuscita i morti, guarisce i malati - ma solo quelli che stanno simpatici a lui - risorge dicendo Pace a voi come se nulla fosse...), hanno perso le persone che si sono REALMENTE fatte ammazzare per la libertà.

E per il primo maggio, giorno di uno dei concerti nazionali più famosi, con Roma strapiena di gente che vuole cantare e ballare, cosa ha pensato di fare il vostro amico vestito di bianco?
La beatificazione del secondo papa più longevo di tutti i tempi.
Primo maccio peatifichiamo papa Ciofanni Paolo Zecondo
Sua santità ci sarebbe il concerto, Roma viene presa d'assalto, è pure domenica...
No importa, noi stato Faticano e fare come cazzo ci pare, jawoll!
Senti papa Hunziker, puoi beatificare 'sto qui il mese prossimo? Cosa cazzo ti cambia?
Primo maccio peatifichiamo papa...
Vaffanculo
Non mi soffermerò sul fatto che il buonanima Karol sia un papa come tutti gli altri (con l'unica differenza che raccontava le storielle e le barzelette polacche) nè menzionerò le sue pressioni politiche durante il suo mandato (ma il papa non dovrebbe solo pregare? Già che ci siete leggete pure qui).
Mi limiterò a ribadire quanto detto nell'incipit: la chiesa ha vinto, vince sempre e sempre vincerà.

Almeno finché una marea di stronzi continuerà a credere in queste figure...
Volete veramente portare vostro figlio davanti
a questa bestia di satana?

29 commenti:

  1. la foto è un punto esclamativo con i controcazzi!

    RispondiElimina
  2. Pipino il breve26 aprile 2011 10:03

    Mamma mia che brutta cera che ha!
    Sembra babbo natale dopo aver sorvolato fukushima.

    RispondiElimina
  3. c'è anche il menù per domenica.
    si comincia con un tris di primi.
    http://www.youtube.com/watch?v=ia39p4lSoko

    RispondiElimina
  4. A me ricorda sempre Palpatine ;-) (ed infatti cercando su google Palpatine vengono fuori un sacco di foto di Ratzinger) :-D

    RispondiElimina
  5. E' veramente il più imbarazzante pontefice vivente.

    RispondiElimina
  6. ma perché, la chiesa esiste ancora?
    pensavo fosse solo un'invenzione di mia mamma per farmi mangiare: "mangia che se no domani vai in chiesa!"

    RispondiElimina
  7. "Primo maccio peatifichiamo papa Ciofanni Paolo Zecondo"
    Ahahah!!

    Io prego a modo mio... non so a che tipo di religiosità appartengo... comunque sono contro la verginità fino al matrimonio! MA STIAMO SCHERZANDO!!!!????????????

    RispondiElimina
  8. Incredibile tristezza... e nel contempo ci sono i soliti idioti che vorrebbero equiparare fascismo e resistenza. Più che religiopoli siamo in idiotopoli (ed anche un po' mignottopoli)

    @bella: perfettamente d'accordo e come disse quella: "Usala che non è di ricotta! non resta il segno"

    RispondiElimina
  9. caro Ragno, fanno tutti gli schizzinosi con la chiesa, ma lo sai che di 450.000 circa bambini che nascono in un anno in italia 400.000 vengono battezzati???!! il mio bimbo fa parte degli altri 50.000..
    si deve iniziare dalle piccole cose.. purtroppo è facile parlare e continuare a fare le pecorelle. sono incazzata. ed il primo maggio a roma sarà l'inferno.. U_U
    e.

    RispondiElimina
  10. La foto fa davvero paura cazzarole...Per fortuna in Friuli sono più le persone che bestemmiano che quelle che pregano,e grazie a questa cosa,in varie cittadine e paesi ci sono state molte "feste" per la ricorrenza del 25 aprile...Davvero un bel post,con i controcoglioni,come sempre.

    RispondiElimina
  11. Beh io intanto a Francesco l'ho portato dentro la sua carrozzina rossa a commemorare i caduti dal Martinetto qua a Torino. E non ero l'unico con pargoli al seguito. Saremo sempre di meno, probabilmente, ma finchè ce ne sarà uno che ricorderà, la RESISTENZA non morirà.

    RispondiElimina
  12. E' solo questione di tempo... a breve sprofonderanno tutte le chiese, i vescovi e i papi vittime delle loro stesse angherie. E l'uomo sarà un pelino meglio di come è adesso.

    RispondiElimina
  13. @Dolce: molto pene...
    @Ciku: la foto non riuscivo a metterla per la paura che mi incute
    @Pipino: ce lo mandassero a Fukushima...
    @Prince: guarderò presto il tuo video e commenterò
    @Libby: "inquietante" è un eufemismo
    @Juliet: minchia...
    @Giulio: non istigarmi stavolta che non ho parlato di pedofili! :)
    @Web: senza dubbio
    @Marco: ogni giorno mi sveglio sperando di aver sognato tutto
    @Bella: tutti vergini fino a 30 anni!! E poi vediamo chi non è stressato...
    @Anch3basta: paperopoli sarebbe senz'altro meglio
    @Violet: un plauso a voi friulani coi controcoglioni!
    @Aitor: sì ma l'ha cantata Bella Ciao o cantava i Trilli?
    @magnetico: incrocio le dita

    RispondiElimina
  14. @Emanuelas: il discorso dei sacramenti lo considero diversamente perchè non credo sia giusto imporre ai propri figli quello che si pensa noi adulti.
    Mio figlio lo farò battezzare, comunionare e cresimare così, una volta adulto, non dovrà rompersi il cazzo se vorrà sposarsi in chiesa (decisamente più bello che in comune) o meno.
    PS: basterebbe lasciare 1 euro come mancia per il battesimo del figlio anzichè laute ricompense ai preti per qualcosa che ci DEVONO

    RispondiElimina
  15. Quell'espressione sembra un grido del tipo

    "Sono ffffercine, non zi fede???"

    per il primo maggio non potevano invitare chessò... qualche bel gruppo black metal... Sarebbe più epico del Gay Pride del 2008, lo stesso giorno del gods of metal

    RispondiElimina
  16. Per me non era pasquetta: era una giornata con il tempo di merda che non mi ha permesso di andare all'annuale concerto del "25 aprile" (della Liberazione) a Cagliari.

    RispondiElimina
  17. Pinochet la pensa diversamente da te.

    RispondiElimina
  18. scusa ragno, se ribadisco un concetto.. ma forse non sono stata chiara.
    ma non è la stessa cosa, non battezzare un figlio proprio per non imporre nulla..??
    è un foglio bianco, nuovo puro..e vogliono farci credere che ha il peccato originale.. a prescindere dalle scelte, personalissime, è proprio questo che intendo, bisogna essere battezzati, cresimati etc.. per non sbattersi poi e 'doverlo' fare in seguito.. o perché se no il bambino è discriminato ( perché di questo si tratta)..ma ti rendi conto? è su questo che dovremmo riflettere.
    se vuoi diventare un medico studi medicina e lo decidi scientemente, secondo me lo stesso si può fare con la religione.
    e.

    RispondiElimina
  19. La fede ragazzi.. la fede! Muove milioni di persone, crea conflitti e guerre, business, ha un potere straordinario ed invincibile sugli uomini...
    La Chiesa ne è la rappresentazione concreta e quindi il suo potere è illimitato. La sua "propaganda" dura da piu' di 2000 anni.. Invincibile direi..

    RispondiElimina
  20. La fede di stò cazzzo!

    RispondiElimina
  21. guarda, io ho tre bambine non battezzate e nate nel peccato, non ci penso minimamente a festeggiare la pasqua. però se non fosse piovuto sarei andata volentieri alla commemorazione dei partigiani.
    in casa mia la religione non vince, le mie figlie non sanno manco che esiste il papa.

    RispondiElimina
  22. @Queen: se vengono a Roma gli Slipknot, vengo pure io vestito da papa.
    @Pesa: spero tu abbia bestemmiato
    @Ettore: non dirgli del post, allora..
    @Emanuelas: la cosa ovvia che nessuno menziona mai è che il battesimo non esiste! Non significa nulla, legalmente non è riconosciuto, non cambia nulla di nulla! E' un rito che non implica niente. Perchè non farlo, allora, per evitare che tra 30 anni mio figlio mi possa dire "papà potevi anche battezzarmi così potevo sposarmi in chiesa senza rompermi il cazzo!"
    @Topaus: è troppo forte il potere della fede (e della figa)
    @polly: sono d'accordo con te ma non cambierebbe niente se fossero battezzate

    RispondiElimina
  23. @ragno: questo è un punto abbastanza delicato, ho subito tante critiche ma non ho mai cambiato idea neanche per un secondo, anzi, io stessa pensavo di sbattezzarmi. non ci penso minimamente ad affiliare le mie figlie a un manipolo di pervertiti, che per giunta penserebbero di farmi un favore, dal momento che ho concepito tre figlie illegittime (figlio naturale=illegittimo). non mi passa neanche per l'anticamera del cervello che il battesimo in fondo non faccia male. Le bimbe possono frequentare l'ora di religione, se lo vogliono, e a 18 anni potranno battezzarsi.

    RispondiElimina
  24. condivido polly, in pieno. ragno, è vero che non significa nulla e non esiste, ma come tu stesso lo sottolinei, alla fine conta. non è vero che non cambia niente. essere battezzati o meno, altrimenti non battezzare non darebbe così fastidio. anche io ho subito molte critiche, ma lo rifarei. non può essere solo lo sposarsi o meno in chiesa che deve muovere questo tipo di scelta. credo.
    e.

    RispondiElimina
  25. C'è bisogno di chiederlo!?
    Così mi offendi.

    RispondiElimina
  26. Per me era il 25 aprile, e infatti ho ricordato Giuseppina Ghersi. Ragazzina di 13 anni violentata e uccisa dai partigiani.

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons