18/07/11

Sei onnivoro, fattene una ragione

Non credo di dire niente di nuovo sostenendo che vegani e vegetariani* siano dei malati di mente.
Che non è un insulto, sia ben chiaro! Avere malattie mentali, siano esse gravi o lievi, non è nè una colpa, nè un insulto. Pensate che mi offenda quando dicono che non capisco un cazzo?
*la differenza è che i vegetariani non mangiano solo carne e pesce mentre i vegani non si cibano di niente che possa aver implicato lo sfruttamento degli animali. Li accomuna il fatto che sono senza una porzione di cervello

Io non ho chiesto di essere messo in cima alla catena alimentare, potevo anche nascere Ghiozzo Pigmeo e non avere nemmeno il tempo di ritirare il secondo stipendio della mia vita (che con il culo che ho sarebbe stata la 13esima).
Oppure magari potevo nascere pollo Amadori rinchiuso in una gabbietta 2x1 a cagare uova per 6 mesi e poi crepare (pensate che lavorare 40 anni nella stessa azienda sia meno frustrante?) per finire in una comoda confezione di polistirolo con su scritto Pollo 10+ dove il 10 sono le settimane di vita e il + indica che sono più sfruttato tra gli animali.
Potevo pure nascere sceicco del Brunei, se è per quello...

Inutile ricordare che la maggior parte dei vegetariani (che, se possibile, sono ancora più ignoranti dei vegani) finchè vive sotto al tetto dei genitori schifa la carne sostenendo che la Povera mucca avrà patito le pene dell'inferno ma quando si accorge che le polpette di compensato e gli involtini di sterco di cui si nutre costano 4.000 euro al chilo allora dicono Eh vabbè, mica posso salvare il mondo! e si riempiono il frigo degli avanzi dei genitori dopo il pranzo della domenica.

Volete salvare il mondo animale? Vi assicuro che non è smettendo di mangiare che lo farete. Seguendo alcuni accorgimenti, invece, potrete aiutare le bestie, voi stessi, me, il pianeta terra, il Sudan e buona parte del Giappone orientale.
  • Prendete solo le uova di tipo 0, 1 o, al massimo, 2 (fonte)
  • Evitate di prendere cani per poi lamentarvi che andare in vacanza vi costa troppo perchè le strutture per lui sono poche e costose (abbandonare i cani è più grave che mangiare un filetto di merluzzo)
  • Non comprate le marche famose di pollame e/o carne perchè più sono una grande catena più ci sono probabilità che esistano questi maltrattamenti

Se proprio non riuscite a sentirvi soddisfatti perchè pensate che ci sia di più allora potreste
  • Boicottate Pamplona durante la festa dei tori, il Palio di Siena, le sfilate dei gatti, le gare di agility dei cani, il circo, il Giappone per la loro politica peschereccia, le campagne toscane (poichè piene di cacciatori)
  • Andare a tutte le manifestazioni pro animali, donare parte del proprio stipendio ai canili e gattili, comprare scatolette per tutti i randagi del quartiere, votare sempre e solo verdi
  • Dar da mangiare al proprio pastore tedesco le stesse polpette di sbobba che mangiate voi, dare al vostro gatto una scatoletta di tonno in pura lana merinos
Ma soprattutto non castrare i propri animali domestici bensì farli riprodurre liberamente così come la natura vuole, adottare anche i cuccioli nascituri e continuare così all'infinito finchè anche voi non vi accoppierete con i vostri amici a 4 zampe.

Con gioia.

24 commenti:

  1. caro ragno,
    io non mi definisco vegetariana, però non compro la carne e sai perché? non per una questione animalista. certo, mi dispiace molto per come funziona l'allevamento intensivo, eh. un gran schifo. però come dici tu la solidarietà con gli animali non finisce con la rinuncia alla carne: è tutta una grossa contraddizione.
    io, senza essere una fondamentalista, cerco di evitare la carne per altri due motivi:
    1) per una questione di corretto stile di vita: mangiare troppa carne fa male. Spararsi carne industriale piena di ormoni e antibiotici fa ancora più male;
    2) la carne è una risorsa, per avere la carne ci vuole tanto frumento, tanta acqua, e solo mezzo mondo può permettersi una dieta iperproteica a base di carne. Io non voglio sprecare questa risorsa.Farsi un tortellino al ragù mi va bene; seguire una dieta dannosa per la salute e non sostenibile per l'ambiente no.
    Baci.

    RispondiElimina
  2. E soprattutto, vi prego, non fate nascere una discussione millenaria sull'argomento come vostro solito fare. Ogni volta è sempre la solita solfa, appena viene toccato l'argomento carne ecco che orde di vegetariani, o vegani, si schierano e cercano di indottrinare (sì, anche se non lo fate di proposito è questo il messaggio che passa) gli altri alla totale abolizione della carne. Io non vengo a rompervi le balle, voi non rompetele a me.
    Continuo a fare la mia colazione a base di maialetto sardo.

    RispondiElimina
  3. Ne potremmo discutere ma non c'ho voglia dopo 3 notti in bianco. Io non mangio pesce e mangio pochissimissima carde ma solo perchè non mi piace molto. E lasciamo che la gente faccia quel cazzo che vuole!!

    RispondiElimina
  4. Fra tre anni sarò vegetariano ed inizierò a rompere le palle a tutti... nel mentre, costolette di maiale a go-go (il maiale del paese, quello che ho visto vivo con i miei occhi)...

    RispondiElimina
  5. Ma soprattutto non comprate pellicce come quelle vecchie bacucche del mazzo che per sfruttarle le portano fino al 15 agosto al centro commerciale. Ma neanche la giacca di pelle "che fa figo", che la finta pelle è bella uguale e costa molto meno!
    Per il resto, ieri sera ho mangiato un filetto fantastico e ho ringraziato gli déi per questo!:D

    RispondiElimina
  6. Il tuo è un ragionamento interessante, davvero interessante.

    RispondiElimina
  7. "abbandonare i cani è più grave che mangiare un filetto di merluzzo" [cit.]
    Parole SACROSANTE. Eccheccazzo.

    RispondiElimina
  8. sono onnivora ma mangio con moderazione ;-)
    posso andare bene?
    buon inizio settimana

    ^____^

    RispondiElimina
  9. non abbandonate i cani. mangiateli!

    RispondiElimina
  10. Potevi nascere ghiozzo pigmeo, lavorare sei o sette mesi per crepare proprio al momento di ritirare la tredicesima (sarebbe stato infinitamente peggio)
    Ti dimentichi i vegetariani ereditari caro ragno, coloro i quali, costretti da genitori vegetariani a non mangiare carne, indottrinano e sbriciolano le palle degli amici senza ammettere che loro la carne non la mangiano perchè non hanno gli enzimi (o quel che l'è) per digerirla. Loro sono forse il peggio...

    RispondiElimina
  11. Posto che mangiare carne fa male... è uno spreco di risorse... gli animali vengono maltrattati... i vegetariani hanno ragione... i verdi sono idioti... posto tutto questo, approfitto del post per dirvi che se volete mangiare una fiorentina come si deve, vi consiglio caldamente questo posto. Non è pubblicità, in quanto io stesso non ci sono mai andato, ma so per certo da gente di cui mi fido che ne vale veramente la pena. La prenotazione è d'obbligo. Anzi: se qualcuno ci vuole andare... io vengo: sono onnivoro!!

    RispondiElimina
  12. oh mio dio, corro a castrare il cane visto che fin'ora gli avevo lasciato le palle attaccate.

    RispondiElimina
  13. Ehi guarda che ai tori a Pamplona almeno danno la possibilità di incornare qualche yankee o inglese prima di finire nell'arena. Voglio dire almeno a loro una possibilità ce l'hanno !!

    RispondiElimina
  14. ognuno mangi ciò che gli pare. pure i bambini, chissenefrega.

    RispondiElimina
  15. Pesa, sei la prima che rompe.

    Cmq senza mangiare carne si sta molto meglio, sta meglio l'ambiente, stan meglio gli animali, sta meglio il mio portafoglio, sta meglio il mio organismo, ecc.

    RispondiElimina
  16. @Danx: Al massimo il primo.
    Comunque tranquillo, io non rompo le balle a nessuno. La mia era una preghiera preventiva e fortunatamente per ora sembra sia stata esaudita. Buon per te se stai meglio, non vengo a dirti di mangiare carne. Ciao ciao.

    RispondiElimina
  17. Mi hai fatto venire in mente la canzone di Claudio Rocchi e Paolo Tofani:

    La macellazione causa agli animali
    atroci sofferenze
    perchè le bestie sentono il dolore
    come gli uomini e provano un'angoscia terribile.
    L'abbattimento di animali
    accresce nell'uomo l'insensibilità
    il sadismo e la totale mancanza
    di rispetto verso la vita.
    Batteri provenienti dalla decomposizione,
    sostanze tossiche diffuse per tutto il sistema sanguigno
    un assorbimento di materia in putrefazione
    noi siamo contro
    l'abbattimento di animali e il consumo di carne.


    E' che io amo gli Elio, scusate ;)

    RispondiElimina
  18. Io non sono vegetariano, ma conosco una persona straordinaria che lo è, dalla terza generazione. Vegetariano, non vegano, che c'è una bella differenza.

    RispondiElimina
  19. @Polly: la dieta a base di carne è scorretta (come ogni dieta monoalimentare) però una bella bistecca ogni tanto fa solo che bene
    @Pesa: e invitami a colazione!
    @Violet: se non ti piace è un conto ma se mi devono mettere in testa delle convinzioni del cazzo completamente contraddittorie allora mi girano le balle
    @Notizie: seguirò il tuo esempio
    @Cybsix: vero, anche le pellicce vanno menzionate
    @Juliet: e non è l'unico :D
    @Pri: grazie
    @Pupottina: mangia mangia che ti fa bene
    @Memo: soffrirebbero di meno
    @Queens: hai ragione, li ho dimenticati...Che schifo...
    @Magnetico: da come avevi cominciato la frase stavo quasi per crederti
    @Sileno: taglia tutto
    @Aitor: magra consolazione...
    @Ciku: soprattutto i bambini!
    @Danx: senza carne sarei morto
    @Grace: ho voglia di porchetta ora...
    @Alberto: sarà straordinario ma ha questa malattia inspiegabile...

    RispondiElimina
  20. In questo caso è una malattia ereditaria, perché ce l'aveva anche il padre e il nonno, e sembra che lui l'abbia attaccata ai figli.

    Per quanto mi riguarda oggi cotoletta alla milanese con zucchine trifolate.

    RispondiElimina
  21. Antonella Clerici21 luglio 2011 15:09

    Io mangio solo cazzi!

    RispondiElimina
  22. io mangio tutto, compresi esseri viventi, morenti e attraenti!
    animali, vegetali e parastatali!
    mimì cocò e pure cagame u cazz!
    ma soprattutto Ragni, Ragnetti, SpiderMan e pure CiccioBello!
    Viva il cibo, un'orgasmo continuo, fin dalla nascita (il momento + bello: ci attacchiamo ad una tetta!) e che si ripete tutti i giorni finchè morte non VI separi, tiè!

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons