09/01/13

Libertà di insulto

Niente, basta. Ora non si può più insultare nessuno perchè la gente legge negli insulti una discriminazione e non un vero e proprio insulto.
Non posso dire a uno "maledetto" perchè se fosse credente in dio sarebbe una evidente insulto religioso.
Non posso dirti "bastardo" perchè, se per caso avessi perso un genitore, sarei un insensibile.
Non posso dirti "testa di rapa" perchè i vegani sarebbero molto offesi (oltre che idioti).
Non posso dirti "porco" perchè è una discriminazione animale. Perchè "porco" sì e "cavallo" no?

Dovreste capire che la natura delle ingiurie è l'invidia che, chi vi insulta, prova per voi. Oppure c'è della rabbia spesso immotivata.
Quando in macchina una donna mi taglia la strada le urlo TROIA e non "stronza" non perchè sia convinto che tutte le donne siano delle meretrici (e preferirei non continuare l'argomento) ma perchè è la prima associazione che mi viene in mente.
Se a farmi un torto stradale fosse un poveraccio con l'indicazione di disabilità sul parabrezza state pur certi che urlerò MONCO.
E comunque sì, andrò all'inferno. Ma terrò la porta aperta per tutti voi.

Caro il mio Boateng (ma anche Balotelli di merda) noi ti urliamo "negro mangia banane" non perchè siamo razzisti ma perchè odiamo il fatto che ti scopi la Satta girando in Audi Q7. Se tu fossi bianco saresti, probabilmente, un "cornuto" o un "figlio di troia".
Guarda Totti: ti sembra che vada via dal campo quando gli cantano "ci scopiamo tutti la Blasi"? Beh no, rimane in campo, fa tre gol, porta via il pallone e ci molla pure due pinolate alla moglie pensando ai tifosi.
Tifosi che tornano a casa, pagano il mutuo e, al massimo, si fanno una sega.

Quindi Prince invece che fare il fighetto contro la Pro Pistacci o chiccazzo era prova a stizzirti in finale di Champions sull'1-0 per la tua squadra contro il Real Madrid e vattene nel tunnel degli spogliatoi senza più tornare.
Se lo farai comprerò il tuo poster e me lo appenderò in macchina.

Se non lo farai comprerò il calendario della Satta.
Per pisciarci sopra.


Balotelli merda.

9 commenti:

  1. E' la Fico...Non la Satta...E...Il mio moroso è vegano...!! V.

    RispondiElimina
  2. Boateng --> Satta
    Balotelli --> Fico

    Maledetta ignoranza gossippara

    RispondiElimina
  3. 90 minuti di applausi per te!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Balotelli merda, sempre e comunque. E non perché nero ma perché coglione, ovviamente.

    Scusa, e allora perché si insulta Ibarbo? Quello è un povero scemo che una volta qui a Cagliari stava per investirmi su un marciapiede.
    Però è forte.

    Forza Cagliari, Lazio merda, #IoStoConMassimoCellino!

    RispondiElimina
  5. Io ho definito in un post una persona, donna (forse), TROIA, premettendo che Troia è una cittadina pugliese che non mi risulta si offenda nominandola; e ci ammazzano le maiale, senza considerarle concittadine.
    Però, alla mia TROIA avevo premesso il titolo "dottoressa", eliminato una volta raggiunta una certa confidenza nella stesura del post. E' rimasta solo TROIA.
    Nel post e nella vita, e ogni volta che la penso (son passati due anni proprio oggi dal fatto che ha provocato l'epiteto) vorrei rincarare la dose, ma non riesco a trovare qualcosa che accentui ulteriormente la sua bestialità disumana. Spero solo che una volta o l'altra la trombi un maiale, ma che sia vero, non quel porco di suo marito (che non conosco, ma che vivendo con una maiala non può essere altro che un porco).
    Ciao, hai lanciato il sasso e io l'ho raccolto a modo mio.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. ahahahahahahaha lacrime agli occhi ahahahahahahahaha Voglio proprio vedere se con il Barca avrà le stesse palle ahahahah

    RispondiElimina
  8. non credo in dio ma se dovessi mai cambiare idea prenderò in seria considerazione l'idea di venerarti.

    RispondiElimina
  9. Soprattutto odiamo il fatto che ti scopi la Satta.

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons