25/03/10

Ti piace perdere facile?

Ultimamente va di moda elargire premi in denaro in comode rate mensili. Si è partiti con Win for Life ed abbiamo (hanno) proseguito con i sempreverdi Gratta e Vinci. Sono talmente tante le inculate di questo nuovo tipo di gioco che ho provato a stilare una graduatoria di pro e contro.

- Contro -
  • (Win For Life): in caso di plurivincitori, il premio verrà suddiviso equamente fra tutti. Ora tutti starete pensando (oltre a "Cosa cazzo ci faccio su sto blog di merda"): "Già è impossibile fare il 10+1, figuriamoci se bisogna dividere in tanti il premio!". Già, è proprio impossibile...
    Escludendo il fatto che le persone (una volta aver constatato di aver vinto senza conoscere ancora l'ammontare del premio) avranno sicuramente chiamato il loro capo ricordandogli quanto sua madre sia brava a giocare con 4 mazze, il gioco non vale affatto la candela...
  • Tra 20 anni i soldi mensili non avranno lo stesso valore di oggi (potrei affrontare un discorso di altissimo livello sull'economia, il PIL e la fame del mondo ma la mia ignoranza me lo impedirebbe per cui accontentatevi di sapere che è colpa dell'inflazione).
  • I premi diversi dal superpremio sono talmente bassi che la gente si rifiuta di andarli a ritirare (una volta vinsi 1,94 € e ho sperato fosse uno scherzo...).
  • (Win For Life): un'estrazione ogni ora! (siamo pazzi)
    (Gratta e Vinci): costa 5 € (siamo pazzi 2)
  • Bisogna vincere almeno 4000 € al mese per potersi licenziare senza problemi: in caso di importo minore sarebbe impossibile smettere per sempre di lavorare. Per il Gratta e Vinci, invece, esiste un solo biglietto in tutto il mondo che ti dà 200.000 € subito + 6000 € al mese per 20 anni + 100.000 € di bonus finale ma si trova in casa del signor Gratta E Vinci (Gratta è il nome)
  • Balotelli continuerebbe a giocare a prescindere dalla vostra vittoria o meno
- Pro -
  • Smettere di lavorare (probabile)
  • ...
  • ...
Insomma, vi consiglierei di giocare solo se io avessi una tabaccheria.

Per ultimo, la cosa più ridicola è la pubblicità del Gratta e Vinci: una persona che si affanna per andare a lavorare quando, ad un certo punto, si ricorda di aver vinto una caterva di soldi, di avere un autista, una moglie figa, 2 cameriere, una spiaggia davanti casa, la suocera al cimitero, Maradona in nazionale e Pelè in cantina pronto all'uso. Spot normale: chi non si dimenticherebbe di aver vinto 6.000 €? C'è chi dimentica di indossare le mutande, più o meno...
E naturalmente, dopo averti fatto sognare una vita perfetta senza problemi di mutui, tasse, cazzi e mazzi, arriva la frase finale:
gioca responsabilmente


...bonci bonci bo bo bon...

7 commenti:

  1. Un paese che sogna di vincere 60 milioni è normale. Un paese che sogna di vincere 4.000 € ha dei problemi.

    RispondiElimina
  2. con i win for life l'unico che ci guadagna ancora di + è sempre lo stato, che non solo non ti paga tutto subito, ma si vanta pure di offrirti una sorta di stipendio a vita

    RispondiElimina
  3. Mario Balotelli25 marzo 2010 19:03

    sono mario hai qualche problema con me perchè sono un incrocio tra un tamarro di periferia e un vu cumprà della spiaggia e me la tiro come paris hilton? vafangulo

    RispondiElimina
  4. @SCIUSCIA: e il bello è che è molto improbabile vincerli tutti e 4000! al massimo ne prendi 3000 che, per una vita agiata e perfetta, non servono a nulla

    @marco: leggi anche "inculata"

    @mario: no, ti odio perchè sei un figlio di puttana. ah, sei negro? non lo avevo notato

    RispondiElimina
  5. io, due anni fa, ho vinto un chilo di bollito a quelle lotterie di paese e poi non sono mai andata a ritirarlo. Chissà se me l'hanno tenuto da parte...

    RispondiElimina
  6. è capitato che in una tabaccheria dell'alta valle seriana il win for life abbia baciato sulla fronte un gruppo di sistemisti accaniti.il risultato :69 euri al mese per ventanni.gli sta bene.

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons