03/03/11

Devi pagare, non ce ne sono cazzate

Io non ho assolutamente nulla contro chi va a puttane. Non ci vedo niente di male e non mi sentirei di fare la morale a chi ne carica una sulla station wagon e va sui monti a trombare.
Sempre meglio che fare il guardone sugli stessi monti.

Però ieri il servizio de Le Iene sulla Thailandia mi ha fatto capire quello che pensa la maggior parte delle persone che fa sesso a pagamento (precisazione: la Thailandia è pienissima di figa).
Uno degli intervistati (erano tutti dei maniaci capaci di andare a Pattaya 3 volte l'anno e di trombare per 10 ore di fila assumendo farmaci) ha iniziato a sostenere che anche nella vita "normale" tu paghi per andare a letto con una donna (aperitivi, cene, regali, cinema, ...) col rischio di andare in bianco. Invece lì paghi e Vai subito al sodo.

Vabbè se la pensi così sei un coglione.
Come puoi paragonare la sfida del corteggiamento alla semplicità del sesso a pagamento? Come puoi uguagliare il sesso con una prostituta rispetto a quello ottenuto col sudore della fronte nei confronti di una ragazza a cui, forse, piaci veramente?
E non sto parlando di uomini over 50. Sto parlando di ragazzi, miei coetanei, sotto ai 40 anni. Che vanno in Thailandia 3 volte l'anno per 20 giorni (2 mesi su 12). Ragazzi a cui, verosimilmente, non piace più andare con ragazze da corteggiare perchè hanno scoperto la facilità e l'immediatezza della prostituzione.

Un fondo di verità nelle parole del maniaco però c'è: è assolutamente vero che sarai tu, uomo, a dover pagare le cene ai primi appuntamenti. A dover spendere denaro in rose e/o cioccolatini e/o orsacchiotti. A dover prendere sempre e comunque tu la macchina con tutte le controindicazioni che ne susseguono (non poter bere, dover far benzina, pagare l'autostrada, sporcare i sedili dietro se la serata è andata bene).
Sì, ve lo concedo.
Ma cristo, avete la minima idea di cosa cazzo sia il corteggiamento? Non tutte le donne normali (le stragnocche che se la tirano non sono "normali") guardano se avete un Porsche o un Audi. Però tutte cancelleranno il vostro numero se al primo appuntamento direte loro Per la cena facciamo alla romana?
E avranno fottutamente ragione!!

Infine la passione...il coinvolgimento...
Dai ma porcaccio il cazzo come potete dire che non c'è differenza?
Non metto in dubbio la teatralità e la recitazione di chi fa bene il proprio lavoro (sì è un lavoro al pari del pilota di MotoGP o il politico, compreso il non pagare le tasse) però lo sanno tutti che non è vero, che non provano nessun sentimento per voi (tranne in rarissimi casi stile Pretty Woman che grazie al cazzo con Julia Roberts divento un pappone pure io), che prima e dopo ne hanno avuti e ne avranno altre centinaia.

Un saggio una volta mi ha detto La donna che paghi meno è quella che paghi una volta.

E' vero, ma vuoi mettere la soddisfazione?

33 commenti:

  1. E quindi, ricapitolando, quand'è che parti per la Thailandia?

    RispondiElimina
  2. Concordo
    questa è la classica scusa di chi va a prostitute, a Cuba, in Brasile ecc.ecc
    Possono rigirare la frittata come vogliono ma la sostanza non cambia, sono prostitute e te la danno solo perchè paghi!senza fronzoli senza passione senza coinvolgimento!
    Contenti loro!

    RispondiElimina
  3. ma sai... purtroppo di gente che la pensa come te ce n'è sempre meno...

    RispondiElimina
  4. punto 1- sono quasi convinta che pretty woman non finisca con richard gere che fa il pappone ma con julia roberts che smette di fare la prostituta....

    punto 2- strano ma vero, sono maledettamente d'accordo su tutto

    RispondiElimina
  5. che poi a questa favola della thailandia io mica ci credo davvero.

    RispondiElimina
  6. Mai nessuno che scriva qualcosa sulla condizione disagiata di chi si trova la station wagon nel campo dove ha seminato le patate, che per ovviare a questa cosa aveva pensato di comprarlo sui monti, ma è stato tutto inutile. Eccheccazzo, vogliamo essere un po' solidali ??

    RispondiElimina
  7. Sto cagando con sforzo un post sul tema, stay tuned.

    RispondiElimina
  8. Lo sai,Ti stimo.
    Ma da oggi Ti stimo ancora di più.
    Ma vogliamo anche parlare del fatto che la maggior parte delle prostitute thailandesi sono sotto i 16 anni?! Poi magari quei porci tornano in Italia e chiedono la pena di morte per i pedofili...S-C-H-I-F-O.

    RispondiElimina
  9. @Vaniglia: quando compio 50 anni
    @Titanium: ...contenti tutti
    @Dolce: non è detto che chi la pensi come me abbia ragione
    @Kate: vabbè è uguale, pappone o non pappone...
    @Emix: no no è tutto vero
    @Magnetico: dovresti uscire con un bastone e spaccargli la macchina
    @SCIUSCIA: occhio alle emorroidi
    @Violet: io mi stimo da domani. Comunque se ti beccano con una minorenne lì ti fanno un culo come una capanna dicono Le Iene...). Almeno quello...

    RispondiElimina
  10. Gente da castrare, proprio come la Peta ha proposto di fare con Berlusconi!

    RispondiElimina
  11. quoto violet!!!
    cioè, voglio dire, le prostitute ci sono anche qui, se proprio vuoi andare subito al sodo (che poi secondo me chi va regolarmente a prostitute lo fa non per andare SUBITO al sodo, ma per andare al sodo tout court. cosa che con una donna non pagata non è loro consentita), però qui non trovi così tante prostitute bambine, grazie a dio, perchè non c'è la miseria nera. e allora che la dicano tutta, che sono dei porci schifosi.

    RispondiElimina
  12. Se vieni a cena con me ti do 100€, però offri tu, dove dico io, quando dico io, è un ottimo affare.

    RispondiElimina
  13. grazie ragno
    ogni tanto si vede qualcuno che tiene in alto la bandiera degli uomini che hanno un minimo di decenza (soprattutto per loro stessi)
    saluti
    Mauro

    RispondiElimina
  14. "A dover prendere sempre e comunque tu la macchina con tutte le controindicazioni che ne susseguono (non poter bere,......."

    Muahahahahahahahahaha!!!

    RispondiElimina
  15. Insomma quì sono l'unica cogliona che, quando le gira (ergo quando lavora ed ha la grana), offre la cena al mal capitato di turno. Andiamo bene.
    Ad ogni modo io sono dell'idea che la sfida del corteggiamento deve essere reciproca.

    RispondiElimina
  16. @Polly: qui le prostitute costano 10 volte tanto rispetto alla Thailandia
    @Pesa: sì però io attivo tu passivo
    @Anonimo: finché ho la bandiera alta, nulla può uccidermi
    @Sassicaia: dici che ho un problema con l'alcool?
    @Thunder: se il primo ape non lo offre l'uomo, non è un uomo. Cazzo!

    RispondiElimina
  17. Facciamo che io sono "riflessivo".

    RispondiElimina
  18. Non tutti miei clienti, vengono solo per scopare, a volte faccio la psicoterapeuta... altre volte loro stanno a sentire le mie lagne...
    Quelli sono dei malati schifosi che fanno sesso con delle ragazzine.
    Ci sono anche altri uomini che fruiscono della prostituzione, perchè che si sentono soli,a cui la situazione matrimoniale va male, che sono frustrati, che non hanno tempo per andare a trovarsi qualcuna in giro, che non hanno tempo per innamorarsi.
    Ovvio che è qualcosa di mal sano pagare una donna, ma non sono tutti uguali gli uomini che ci vanno.
    Questo è quello che penso. Ovvio che il sesso a pagamento, non è mai come l'amore... è tutta un'altra storia, e di questo me ne rendo conto in prima persona.

    RispondiElimina
  19. Davvero bel post, mi sei piaciuto proprio.
    Poi, oltre a quello che hai detto, che gusto c'è a fare sesso sotto l'effetto di farmaci o droghe?

    Comunque non è detto che tutte le donne pretendano tutti questi regali eh? :D
    Ok il corteggiamento, ma alcune, fortunatamente, non danno molto peso ai regali perché essi non sono di certo il miglior modo per dimostrare i propri sentimenti.

    RispondiElimina
  20. Anch'io sono d'accordo con Violet e Polly. Ne conosco di questi porci che poi ritornano e si vantano anche delle loro schifezze con delle bambine.


    "Però tutte cancelleranno il vostro numero se al primo appuntamento direte loro Per la cena facciamo alla romana?
    Non tutte, non tutte.

    RispondiElimina
  21. @Bella: aspettavo il tuo commento perchè solo tu potevi mostrarci tutte le sfaccettature del caso...
    @Juliet: non dico che i regali siano "tutto" ma sono molto importanti. Soprattutto in fase di corteggiamento.
    @Alberto: se non sono tutte, sono il 99,99% dei casi...

    RispondiElimina
  22. Io penso lo facciano per autogiustificarsi, in qualche modo, per sentirsi meno merde di quanto sono in realtà.

    RispondiElimina
  23. non condannando la prostituzione per i motivi giustamente illustarti da Bella. Lascio fuori il discorso "pedofilia", tempo perso spenderci su parole. Che ci sia anche una cultura del tutto moderna del avere tutto e subito, del non accettare un rifiuto (puoi anche pagare una cena a una donna ma lei ha tutto il diritto di rifiutare poi un rapporo sessuale con te) , del non sapersi confrontare con il sesso opposto. Per cui si va a Pattaya, dove paghi di meno per consumare, rispetto alle escort nostrane(se no nsbaglio qualcosa come 12 euro o 24 per tutta una notte).. et voilà.. semplice la vita no ?

    RispondiElimina
  24. Aitor, parlare di "cultura moderna" nel caso della prostituzione mi sembra abbastanza fuori luogo, visto che la prostituzione, come si suol dire, è il mestiere più antico del mondo.

    C'è sempre stata e sempre ci sarà, e più o meno vale per la prostituzione lo stesso discorso che imho vale per la masturbazione: se uno c'ha voja, ma non è in grado/non può/non vuole trovarsi una partner "normale", che si sollazzi come meglio crede... purché non diventi qualcosa di morboso, di ossessivo.

    e in questo senso mi pare che i signori di cui parla il Ragno abbiano passato abbondantemente il segno.

    RispondiElimina
  25. @ FLETCH : la cultura moderna era riferito al "tutto e subito etc etc" mai detto che fosse riferito alla prostituzione che come dici tu è il mestiere più antico del mondo.

    RispondiElimina
  26. @ Ragno: sì, ho capito, ma... strano.

    RispondiElimina
  27. Non lo sapevo Ragno!
    Almeno quello...
    Comunque si...Hai un problema con l'alcol!

    RispondiElimina
  28. Vander Fon Trap6 marzo 2011 11:13

    come paragonare chi con chi non? il fine non è comune... (nella maggior parte dei casi)

    RispondiElimina
  29. Giustissimo, se la pensi così sei un coglione.
    Coglione pagante.

    RispondiElimina
  30. Grandissimo!Tu e il blog:) Forse il mondo fa un pò schifo in generale,non solo in Thailandia.Guarda dovresti impadronire un pò di lezioni a chi (e secondo me son tanti) non ha capito nulla del corteggiamento.Ancor di più a chi dice di aver capito le donne ma poi ti crolla sul più bello. Poi sulla gentilezza il discorso è lungo. Ci sono uomini che fanno tutto con un senso di protezione che nasce dal considerare la donna inferiore,quindi per loro la gentilezza è un pò dovere.Ti trattano da piccola bimba perchè si ritengono migliori.A me piace molto essere corteggiata ,non lo nego,ma gli uomini devono capire che le donne possono fare tante cose da sole però fa piacere essere viziate e viziare.Personalmente vorrei un lui che la pensi cosi altrimenti sto benissimo sola,grazie! :) Tornerò a leggerti. A.

    RispondiElimina
  31. @Aitor & Fletcher: la cultura moderna è farsi le pippe su youporn e avere problemi di anoressia sessuale
    @Violet: fosse l'unico problema...
    @Vander Fon Trap: il fine (sesso) giustifica i mezzi
    @L: un coglione patentato, aggiungerei
    @A: Torna torna, ma porta da bere la prossima volta

    RispondiElimina
  32. @Ragno: no, non sei tu ad aver un problema con l'alcool.
    Ti lascio questa frase di Keith Richards: "Non ho mai avuto problemi con la droga, solo con la Polizia".
    Da guidatore non posso che confermare. E ridere, molto.

    RispondiElimina
  33. vivi e lascia vivere...

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons