05/05/11

Beatificare a caso: istruzioni per l'uso

Io non volevo parlarne, giuro. Ho ritardato pure le NRG per non parlarne. L'ho appena appena accennato in un post dove dicevo cacca-papa-chiesa-natzinger-vi odio ma poi basta, l'ho finita lì.
E invece voi? Eh no, voi dovevate ricordarmi quello che è successo. Sempre voi avete calcato la mano su questo evento che ha dell'incredibile!
Allora ne parlo pur'io, cazzo!

Chi era Karol Wojtyla?
  • Un polacco
  • L'amico di Pinochet
  • Colui che fece cardinale Pio Laghi (evitate Wikipedia, vi dico io che appoggiò la dittatura argentina)
  • Colui che beatificò il fondatore dell'Opus Dei (Josemaría Escrivá de Balaguer)
  • Colui che beatificò uno accusato di aver appoggiato violenze verso altri uomini (Alojzije Viktor Stepinac)
  • Colui che considerò l'ateismo uguale al comunismo.
Perchè so queste cose? Perchè cerco su google Motivi veri per odiare il papa che è morto.
E comunque sarebbe bastato il primo punto per annullare tutta la cerimonia, se solo qualcuno se lo fosse ricordato.
(saluto tutti i polacchi che mi leggono, un abbraccio)
Nun te pijo ma si te pijo te corco
Vabbè io sono contro la chiesa, questo spero sia chiaro (altrimenti chiudo bottega e vado a farmi frate a Guadalupe), però sono soprattutto contro queste manifestazioni di affetto verso una persona che, dall'alto della sua carica politica (sì ho detto politica, cosa pensavate che facesse il papa?), ha avuto come unico merito quello di essere simpatico.
Ma porco il vostro personalissimo....
Vi sembra sufficiente? Oh preti, ma cazzo volete ragionare? Allora beatifichiamo Berlusconi dai, perchè racconta le barzellette! Beatifichiamo Bin Laden perchè è campione di nascondino!
Sì che dopo il premio Nobel per la pace ad Obama vale tutto...

Perchè questo post? Per dire che chi stima il vecchio papa non capisce un cazzo.
E che i papa boys sono degli sfigati antifica.
Arbitroooo! Mi hanno beatificato da dietro!

34 commenti:

  1. I papa boys sono degli sfigati antifica (sfigatissimi, direi), sono d'accordo... ma anche tutto il resto è più che vero...

    RispondiElimina
  2. Pipino il breve5 maggio 2011 09:30

    Io l'avrei beatificato per aver contribuito al crollo del comunismo
    avrei beatificato anche i comunisti se avessero fatto la stessa cosa con il vaticano (un bel duello fra stronzi)

    RispondiElimina
  3. Perché hai nominato JoseMarìa Escrivà!? Perché l'hai fatto!? Perché!? Ora sarò incazzato per tutto il giorno!

    p.s. Fanculo i papa boys!

    RispondiElimina
  4. non sei credente quindi a te che te frega della beatificazione di questo o di quello? a prescindere dalla sostanza è proprio la forma che non dovrebbe interessarti o no? io sono atea o meglio ho un mio pensiero ma non me ne può fregare un cazzo di tutta questa cosa tranne che usano dei soldi dei contribuienti e questo mi dà fastidio ma per il resto proprio non mi tange.
    Patrizia

    RispondiElimina
  5. delle mie fonti mi hanno confermato che i papaboys non sono così casti e puri, chitarra e preghiere, e come dici te antifica..per il resto quoto in toto.
    ah..e non dimenticare di donare il 5x1000 alla chiesa.

    RispondiElimina
  6. Ma sono i re del marketing, non l'avete ancora capito??
    Servono sempre dei Santi o dei martiri per rilanciare la loro immagine a livello mondiale. La popolarità di Wojtyla era enorme e loro l'hanno utilizzata a proprio vantaggio per appannare le recenti disavventure sessuali..

    RispondiElimina
  7. Shhhh, che se ti sentono beatificano veramente Berlusconi... E magari non aspettano neanche che sia morto! :-)

    Comunque sono d'accordo con te su Wojtyla. Almeno adesso Ratzinger, assomigliando un casino all'imperatore Palpatine, oltre a prestarsi a simpatici fotomontaggi, non crea false impressioni su chi sia e cosa rappresenti veramente :-) [cit. Asso Merril]

    RispondiElimina
  8. Hai dimenticato tutti i miliardi dell'ottopermille volati in polonia a finanziare solidarnosc, il partito di baffomoretti.
    Nonché le cronache tritacoglioni delle sue vacanze in montagna.

    RispondiElimina
  9. ma smettila che in realtà sei un papa boy, anzi un papa ragno pure tu :D

    RispondiElimina
  10. Dall'alto della mia imbarazzante ignoranza... chi è Woljtyla? Ahahaahaha....ok, per oggi ho fatto la battuta! Ciao Ragno.

    RispondiElimina
  11. le foto, caro Ragno, sono bellissime! e dicono tutto di GP2...

    ho la nausea...

    RispondiElimina
  12. Il commento della prima foto è grandioso!
    Che i papaboys siano degli sfigati lo credo anche io. Non trombano mai!

    RispondiElimina
  13. Ah vabbeh io il mio post l'ho già fatto ! Dovresti vedere questo video...

    Il simpatico polacco

    ps: posso incazzarmi se qualcuno da dello stronzo alla buona anima COMUNISTA di mio nonno ?

    RispondiElimina
  14. In realtà Wojtyla non è morto.
    E' Terence Hill che fa la guardia forestale nella nuova entusiasmante fiction di RAI1!

    RispondiElimina
  15. Pipino il breve5 maggio 2011 16:53

    Aitor

    OPS!
    Scusa non volevo offendere nessuno personalmente
    solamente non mi sono simpatiche l'ideologia comunista e il vaticano
    senza rancore eh!

    RispondiElimina
  16. @ PIPINO : nessun problema. Grazie !

    RispondiElimina
  17. Pipino il breve5 maggio 2011 17:10

    Ricevuto

    RispondiElimina
  18. Ma l'ateismo e il comunismo sono uguali.
    In entrambi i casi, è scientificamente provato che i sostenitori di entrambe le teorie/ideologie sono privi di un cervello funzionante.

    RispondiElimina
  19. I papa boys... i peggiori!

    E poi sì, cazzo. Perché l'ha preso Obama il Nobel per la pace? Pff.

    RispondiElimina
  20. Love you.

    Per curiosità,con quella ricerca, in che blog sei finito?!

    RispondiElimina
  21. Direi che è stata una cerimonia davvero in "pompa-magna". E ho detto tutto.

    (PS La totale mancanza delle "papa girls" deve pur significare qualcosa...)

    RispondiElimina
  22. @ ANONIMO : sono sicuro che il tuo è invece funzionante. Ma è come te...ANONIMO !!

    RispondiElimina
  23. Quando si finiscono gli argomenti, si spara a zero sulla religione che tanto va di moda. Si trova sicuro qualche pirla che dice "bello" senza nemmeno leggere il post solo perché fa figo dare contro il papa.
    Mi ha deluso ragnetto.

    RispondiElimina
  24. Per anonimo delle 17,30:
    Sono o non sono realtà oggettive quelle che ha elencato Ragno? No, chiedo.
    Io credo di si.
    Oppure non è vero di Pinochet, Escrivà, Laghi, eccetera?
    Per non parlare della ferma condanna del condom sempre e comunque. No, santissimo subito, eh?
    Anzi, come scrivevano su facebook, Vota il Papa Migliore! Yeah!
    Obnubilamenti in saldo.

    RispondiElimina
  25. Mai lette tante putt@nate in così poche righe, e mi riferisco sia al post di ragno che al commento di Ettore.

    @Ettore: Per prevenire l'AIDS basta l'astinenza, il preservativo è superfluo.

    RispondiElimina
  26. @Ettore: Tu invece metti nome e cognome alle tue stronz@te.

    RispondiElimina
  27. Che bello non ho risposto ad un cazzo di nessuno poichè impegnato a grattarmi lo scroto!

    Caro Anonimo, hai ragione quando dici " fa figo dare contro il papa". Peccato che anche osannarlo a scatola chiusa senza conoscere la storia sia altrettanto (se non peggio) ignobile.
    Io non stimerò mai la figura del papa, nemmeno se ci mettessero mia madre che considero una pura di cuore.
    Penso, invece, che sia più corretto beatificare gli eroi di Fukushima, chi ha scavato l'11 settembre 2001 a Ground Zero, chi fa il missionario per tutta la vita.
    Non chi vive nella ricchezza e al sicuro da tutto e dà consigli pro chiesa e contro l'umanità.
    Dire "Per prevenire l'AIDS basta l'astinenza, il preservativo è superfluo" dimostra come l'Evoluzione si stia rivoltando nella tomba visto che noi dovremmo essere i Sapiens.
    Ah no, siamo nati da Adamo ed Eva, mi dimentico sempre...

    Grazie agli altri che mi hanno elogiato e/o difeso.

    Grazie al cazzo che non mi abbandona mai

    @Violet: quale ricerca?

    RispondiElimina
  28. Ragno Papa anzi Papà!

    RispondiElimina

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons